Tutto fa brodo

Verdura (carote, cavolfiore, spinaci, zucca, porri, patate, fagiolini ecc.)
Farina di ceci (200 g per 150 g di verdure)
Pane raffermo ammollato nel latte (50 g)

Cuocere a vapore o in padella (separatamente… o anche no) le verdure e ridurle in purea al mixer. Mescolare la farina di ceci con pari quantità d’acqua, unire il pane raffermo strizzato, condire con sale e olio. A questo composto unire i purè di verdure.

Formare delle polpette /quenelle, disporle in una teglia e condire con un filo d’olio. Cuocere in forno a 180° fino a doratura.

Le ho fatte per riciclare i passati di verdura preparati per lo svezzamento della piccolina, che non se li filava di striscio. Invece in questa forma li ha mangiati!

Credits: preso da questo fantastico sito qui

  • Spinaci
  • Patate
  • Pangrattato
  • Parmigiano o pecorino grattugiato
  • 1 o 2 uova
  • Formaggio tipo provola/scamorza o altro tagliato a cubetti

Cuocere in padella gli spinaci con un po’ d’olio e uno spicchio d’aglio. Cuocere a vapore le patate e schiacciarle. Mescolare le verdure aggiungendo formaggio grattugiato, pangrattato, le uova sbattute, sale e eventuali odori. Formare delle polpettine o quenelle e passarle nel pangrattato. Inserire dentro o sopra un cubetto di formaggio. Condire con un filo d’olio e cuocere in forno a 180-200° per 20 minuti.

Replicabile all’infinito con altre verdure cotta in padella e tritata, tipo zucca, porri, carote, bietole, zucchine ecc.

Credits: più o meno preso da qui

Alla ricerca di una ricetta per il cavolfiore che lo rendesse gustoso senza besciamella, ho trovato questa delizia.

Dividere in cimette piccole il cavolfiore, condirlo in modo uniforme con sale, olio e eventuali odori, disporre le cimette in uno strato unico su una teglia da forno, cuocere per 15-20 minuti; cospargere il cavolfiore con un cucchiaio di parmigiano e rimettere in forno per 5 minuti.

Credits: http://blog.giallozafferano.it/italianchips/cavolfiore-al-forno/

Come far mangiare mia figlia treenne quando proprio non ne vuole sapere…

Tagliare a rondelle sottili le zucchine, farne uno strato un una teglia da forno, cospargere di pangrattato, odori a piacere, sale e olio (parmigiano facoltativo) e infornare per 15 minuti.

 

700 g piselli surgelati

100 g speck a cubetti

250 g fontina o scamorza

70 g parmigiano grattugiato

1 cipolla rossa
6 uova

 

Appassire la cipolla con un po’ d’olio. Rosolare lo speck e aggiungere i piselli; far insaporire per qualche minuto. A parte sbattere le uova; salare e aggiungere il formaggio a cubetti, il parmigiano e i piselli. Ungere una teglia da 22/24 cm e far cuocere in forno a 180° per 30 minuti.

 

Credits: Bene Insieme, genn-febb 2016

300 g riso semi-integrale
500 g spinaci freschi
formaggio a dadini
parmigiano
mandorle a lamelle e semi di girasole per decorare
Lessare il riso in acqua salata o brodo (15 minuti in pentola a pressione, 30 minuti in quella normale). A parte, scottare gli spinaci in acqua salata bollente. Scolarli, strizzarli, tagliarli a pezzettini e mescolarli al riso e ai dadini di formaggio. Aggiungere un po’ di parmigiano grattugiato, completare con un po’ d’olio o fiocchetti di burro. Disporre in una pirofila e decorare con mandorle a lamelle e semi di girasole o quello che piace. Gratinare in forno.
150 g farina di ceci
300 ml acqua
2-3 porri
3-4 carote
odori (basilico, origano…)
Preparare la pastella con farina e acqua, aggiungendola poco per volta e mescolando con una frusta. Aggiungere sale, pepe e un goccio d’olio. Far riposare almeno due ore. Stufare le verdure in padella insaporendo con gli odori. Aggiungerle alla pastella. Cuocere in padella come una frittata, oppure in forno a 180° per mezz’ora.
credits: http://www.la7.it/i-men%C3%B9-di-benedetta/ricette/farifrittata-con-verdure-15-04-2014-109312

Disclaimer

Alcune delle ricette di questo blog sono ispirate ad altre trovate su riviste o siti. La fonte viene sempre citata. Se avete creato voi la ricetta e non vi sta bene che sia pubblicata qui, fatemelo sapere e la rimuoverò.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.