Tutto fa brodo

Posts Tagged ‘Emilia

La merenda migliore! Altrimenti detta gnocco ingrassato, simile alla pizza coi grasselli, ma in verità unica e inimitabile nella versione bolognese.

Ingredienti:
500 g di farina 00
250 ml di acqua (oppure latte oppure metà e metà)
15 g di lievito di birra
150 g di prosciutto crudo tritato
50 g di strutto o burro
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di zucchero
1 uovo per spennellare

Tritare il prosciutto crudo al coltello o al mixer.
Sciogliere il lievito di birra nell’acqua o latte tiepido e aggiungere lo zucchero. Impastare un po’ la farina setacciata, il sale e il lievito col liquido; aggiungere lo strutto e il prosciutto.
Far lievitare per un’oretta.
Stendere l’impasto in una teglia (es. 26x33cm), tracciare dei rombi sulla superficie con un coltello, spennellarlo con l’uovo sbattuto. Far lievitare per un’altra oretta.
Cuocere in forno per circa 30 minuti a 190°.

Credits: da qui

Ingredienti:
macinato
mortadella e/o prosciutto crudo
sedano carota cipolla
vino (bianco o rosso)
sugo di pomodoro

Punto primo: chissenefrega delle ricette originali e di recuperi filologici – ognuno il ragù lo farà come gli pare no? Punto secondo: tritare sedano carota e cipolla e soffriggerli in un po’ d’olio. Aggiungere il macinato (solo manzo o anche un po’ di maiale, eventualmente un po’ di salsiccia) e se piace mortadella o prosciutto tritati. Bagnare col vino e lasciarlo sfumare, poi aggiungere il pomodoro (c’è chi prima mette anche del latte) e far cuocere per tot ore (l’optimum sarebbero 3, ma anche 1,5-2 vanno bene). Buon appetito.

200 g di mortadella
150 g di ricotta
sale
pepe

Frullare tutti gli ingredienti col mixer fino ad ottenere una crema morbida. Servire con pane tostato o simili. Le proporzioni possono variare a seconda che piaccia più saporita o meno. La ricetta depositata alla Camera di Commercio di Bologna è in realtà un po’ diversa e prevede 300 g di mortadella, 100 g di ricotta, 1 cucchiaio di parmigiano e 1 cucchiaio di panna liquida, ma io ho semplificato.

Ingredienti
400-500 g macinato di maiale
200-300 g ricotta mista
4 uova
4-6 fette di mortadella non troppo sottili
parmigiano grattugiato
noce moscata
passata di pomodoro

Le dosi sono per due piccoli polpettoni.
Rassodare due uova in acqua salata.
Mescolare il macinato con la ricotta, due uova (non sode), una discreta quantità di parmigiano grattugiato, sale, pepe e noce moscata.
Disporre due fette di mortadella leggermente sovrapposte (dovranno avvolgere un polpettone). Appoggiare sopra metà del composto di carne e posizionarvi al centro un uovo sodo. Avvolgere il polpettone con le fette di mortadella (adoperare una terza fetta se le due non sono sufficienti) e legare il tutto con lo spago da cucina. Ripetere l’operazione per il secondo polpettone e cuocere per circa 30-40 minuti in un tegame con della passata di pomodoro. Tagliare a fette e servire.

Credits: ma’

Ingredienti:
200 g cioccolata
125 g burro
125 gr zucchero a velo (più un cucchiaio per la decorazione)
2 cucchiai di farina
3 uova

Torta tenerina

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e aggiungere il burro fino a farlo fondere. Togliere dal fuoco e far raffreddare. Montare i tuorli con lo zucchero e, separatamente, montare le chiare a neve con un pizzico di sale. Aggiungere al composto di tuorli il cioccolato con il burro fuso, 2 cucchiai di farina e incorporare le chiare montate. L’impasto dovrà avere un’altezza di circa 1,5 cm nella tortiera. Cuocere la torta in forno a 180° per circa 20 min. Dovrà rimanere morbida all’interno con una crosticina in superficie. Servire cosparsa di zucchero a velo.

Per un pasticcino diverso dal solito, tagliare a quadretti, decorare con panna montata e un lampone.

Credits: ma’


Disclaimer

Alcune delle ricette di questo blog sono ispirate ad altre trovate su riviste o siti. La fonte viene sempre citata. Se avete creato voi la ricetta e non vi sta bene che sia pubblicata qui, fatemelo sapere e la rimuoverò.